Crea sito

Month: gennaio 2013

Tortelli di carnevale alla nutella

Ingredienti impasto per 4 persone:

 300 gr. Farina bianca tipo “00”

1 uovo intero o 2 tuorli (usare l’albume per spennellare la pasta)

70 gr. di zucchero

70 gr. di burro

3 cucchiai di latte o liquore o vino bianco a piacere

1 bustina di vanillina

1 pizzico di sale

1 vasetto di Nutella

Olio di semi q.b. per friggere

 

Preparazione:

 Sbattere l’uovo (o i tuorli) in una terrina capiente assieme allo zucchero e il pizzico di sale fino a rendere il composto spumoso e biancastro.

Aggiungere a filo il burro fuso ma tiepido e il latte o il liquore a seconda del gradimento continuando a sbattere con la frusta o a mano o elettrica.

Aggiungere gradatamente la farina precedentemente setacciata fino ad ottenere un impasto sodo e omogeneo come la classica pasta per la sfoglia.

Lasciare riposare all’incirca una mezz’ora in frigorifero coprendo la pasta con la pellicola.

Tirare la sfoglia con il matterello con uno spessore di circa 2 o 3 millimetri.

Tagliare la pasta con un coppapasta rotondo (o in mancanza con un bicchiere o una tazzina e la rotella tagliapasta) e formare dei dischi rotondi del diametro di circa 5 cm. Mettere al centro un po’ di nutella quindi richiuderli in modo da formare una mezzaluna (tipo raviolo) aiutarsi con una forchetta per chiudere bene i bordi per evitare l’apertura quando si cuoceranno.

Friggerli in una padella media dai bordi alti con all’incirca 2 dita di olio mettendone max 5 o 6 alla volta per evitare che l’olio cali la temperatura e per controllarne meglio la giusta doratura. A doratura avvenuta scolarli e metterli in un vassoio ricoperto di carta scottex (o meglio ancora carta gialla da fritto) e lasciarli raffreddare. Spolverarli prima di servirli con dello zucchero a velo.

P.S. …per una versione più leggera si possono mettere in forno già caldo a 180° per circa 10/15 minuti (dipende dal forno) e comunque con cottura a vista…verranno buoni lo stesso ma “molto” meno che fritti!

Donuts salati con salsa tonnata e salsa ketchup

Donuts

I Donuts  salati con salsa tonnata e salsa ketchup, fritti, sono a dir poco golosiii! Sono ciambelle di patate che nell’impasto contengono acciughe, che danno sapore ai donuts e la martadella che insaporisce.
La salsa tonnata, leggera e vellutata, é preparata con crescenza, tonno, capperi e parmigiano, e latte scremato che trasforma la salsa in una deliziosa cremina.
Tutti gli ingredienti e le salsine rendono i donuts perfetti per un aperitivo sfizioso e saporito con gli amici.
Che aspetti, provali! Ti stupirai.

Donuts salati con salsa tonnata e ketchup

Ingredienti donuts:
 150 g di patate
 250 g di farina “00”
 30 g di burro
 1 uovo
 10 g di lievito di birra
 5 g di zucchero semolato
 2 filetti di acciughe sott’olio
 30 g di mortadella
 sale q.b.
 latte q.b
 Per la salsa tonnata:
 100 g di crescenza
 50 g di tonno al naturale
 3 capperi
 1 1/2 cucchiaio di parmigiano
 Latte scremato qb
 Ketchup
 1 l di olio di semi di mais per friggere
Procedimento:
 Cuocere le patate in acqua salata, privarle della buccia e schiacciarle con lo schiacciapatate.
 Unire la farina, il burro, l’uovo, lo zucchero, il sale, la salvia sminuzzata, il lievito sciolto nel latte e la mortadella tritata con le acciughe. Far riposare il composto per circa un’ora.
 Stendere con il mattarello, ricavare dei dischi di circa 7 cm e ottenere la classica forma a ciambella coppando il centro del disco con uno stampino di 1 cm di diametro. Far lievitare per la seconda volta per 30’ sopra un foglio di carta da forno.
 Friggere a fiamma moderata; scolare, salare e servire caldissime.
Per la salsa tonnata: Frullare la crescenza con tonno, capperi e parmigiano. Aggiungere latte scremato fino a quando non si ottiene una salsa cremosa.

Se i donuts ti sono piaciuti, lascia un like o commenta l’articolo.

Ti piace il blog Prendili per la gola? Segui anche le ricette sui social network

Facebook fanpage Prendili per la gola

Twitter account @nicacardinale

Instagram @Prendiliperlagola

Pinterest @Nica Cardinale

 

Ciambella agli agrumi

Ingredienti:
500g di farina OO
300g di zucchero(io ho usato quello di canna)
100g di burro fuso
1 bustina di lievito per dolci
buccia di un limone grattuggiato e arancia grattuggiata
succo di 2 arance

 

 

 

 

Procedimento:
Montare le uova con lo zucchero sino a che non diventino una crema spumosa. Aggiungere la buccia di limone e arancia, un pizzico di sale, il succo d’arancia e il burro. Dopo aver amalgamato il tutto unire farina e lievito mescolando dal basso verso l’alto. Infornare a forno caldo a 180 gradi per 20 minuti. (come dico sempre regolatevi in base al vostro forno. La prova stecchino funziona sempre)

Tigelle

tigelle

Le Tigelle, questo è il nome con cui vengono chiamate le crescenti, focaccine tipiche delle zone modenesi.

Le tigelle sono fatte con un impasto semplice e saporito, con farina, acqua lievito di birra e strutto. Sono farcite con salumi e formaggi, ma sta a voi scatenarvi con la fantasia!

Vediamo gli ingredienti! 😉

 

 

Ingredienti 500 g farina, 25 g lievito di birra, 2 cucchiai di strutto, 10 g di sale, 150 ml latte e acqua qb, affettati  misti e formaggi per farcire

 

Procedimento

Disporre la farina a fontana sul tavolo da lavoro e unire tutti gli ingredienti. Lavorare l’impasto fino a quando non risulterà liscio ed omogeneo.

Lasciare lievitare fino a quando non e’ raddoppiato di volume. Stendere l’impasto.

Fare una sfoglia alta circa 2 cm e con un coppapasta formare dei dischi. Lasciarli riposare per altri 20 minuti coperti da uno strofinaccio.

Cuocerli in una padella antiaderente cuocendo le tigelle 5 minuti da un lato e 2 dall’altro.

Aprirle in due e farcirle con i salumi che più vi piacciono.

Le Tigelle sono servite.

Buon assaggio! 😉

Ciambelline di patate

Ingredienti:

500g di farina
2 patate lesse
1 uovo
50g zucchero
50g di burro
1 lievito di birra

 

 

 

Procedimento:

Impastare il tutto con il latte e lasciare lievitare fino al doppio del volume. Formare le ciambelline e lasciarle lievitare ancora per un paio di ore. Friggere in olio di semi e appena scolati passarli nello zucchero.