Crea sito

Month: luglio 2015

Crostata al Cioccolato, senza cottura

Crostata al cioccolato senza cottura

La Crostata al Cioccolato senza cottura ha saziato la mia voglia di cioccolato e la mia non voglia di accendere il forno, considerando che fuori ci sono 40 gradi. Preparare la crostata al cioccolato é davvero facilissimo. É preparata tutta a freddo, tranne che per la panna che viene riscaldata per preparare la ganache. É composta da una base croccante di biscotti integrali e mandorle, io ho usato gli integrali, ma voi scegliete i vostri biscotti preferiti. Ha un primo strat confettura di pesche e si conclude con la ganache al cioccolato fondente. Si prepara in pochi minuti, tolti i tempi di attesa per il raffreddamento della crostata, ma vi assicuro vi conquisterà. E poi il cioccolato fa bene al corpo e all’umore!

Crostata al Cioccolato

Ingredienti
200 g di biscotti integrali
50 g di mandorle tritate grossolanamente
100 g di burro
200 ml di panna per dolci
200 g di cioccolato fondente
Confettura di pesche

Procedimento

Per la base
Tritare i biscotti. Sciogliere a bagnomaria il burro. Unire i biscotti ala burro, versarli in una teglia ricoperta da carta forno e schiacciare formando una base contenitiva, come fosse la base della classica crostata.
Mettere in frigo per 30 minuti.

Per la ganache
Scaldare ala panna senza arrivare a bollore. Versare la panna sul cioccolato fondente ed emulsionare fino ad ottenere una crema lucida. Riempire una scodella di con del ghiacchio, inserire la ciotola con la ganache, come si fa per il bagnomaria e montare la ganache.

Montare la crostata al cioccolato
Spalmare la marmellata di pesche sulla base di biscotto, coprire con la ganache al cioccolato.
Mettere tutto in frigo per 5/6 ore.

Segui le ricette di Prendili per la Gola sui maggiori social network Facebook, Twitter, Instagram e Pinterest

Ciambellone della domenica di Marco Bianchi

Ciambellone della domenica di Marco Bianchi

Su Instagram ho trovato una nuova ricetta del ciambellone da provare. Seguo da tempo Marco Bianchi, il cuoco scienziato, o meglio lo scienziato cuoco, perché ha applicato i suoi studi scientifici alla cucina. Marco Bianchi diffonde, attraverso la cucvina e le sue ricette, quelle che debbano essere le regole della buona alimentazione, con lo scopo di prevenire quelli che al giorno d’oggi sono i mali peggiori. La sua cucina é basata sull’abolizione delle proteine animali, sostituite con proteine vegetali. Da qui vien fuori questo meraviglioso Ciambellone, privo di proteine animali, quindi niente burro, latte animale e uova. É realizzato con farina integrale, mandorle, yogurt di soia e latte di mandorla. La particolarità di questo ciambellone oltre ad essere gustoso e sano? La facilità della sua realizzazione! Niente grammature! L’unità di misura é il vasetto di yogurt.

Ciambellone di Marco Bianchi

Ingredienti
2 vasetti di yogurt di soya
3 vasetti di farina integrale
3/4  vasetto di zucchero mascobado ( io ho usato zucchero di canna integrale)
3/4 vasetto di olio di mais
1/4 vasetto di latte di mandorla
1 vasetto di mandorle tritate grossolanamente ( io ho usato la farina di mandorle)
1bustina di lievito per dolci

Procedimento

Versare tutti gli ingredienti in una ciotola, mescolare. Ottenuto il composto, versarlo in uno stampo da ciambellone, spennellato con olio di mais e cosparso di farina integrale. Infornare a 180 ° per 45 minuti.

Segui le ricette di Prendili per la Gola sui piú famosi social network Facebook, Twitter, Instagram, Pinterest.