Crea sito

Iievitati

Crackers

image

Dopo le buonissime patatine in busta, il mio snack salato prediletto é il pacchetto di Crackers. Mi ricorda il momento della merenda a scuola, il pacchetto di crackers ti salva sempre dal languorino.
Guardando in giro tra le ricette, ho trovato quella di Giallo Zafferano che mi é sembrata abbastanza facile. Una sfoglia di pasta lievitata, sottile, croccante, davvero golosa, al punto da scomparire subito dopo la cottura. Davvero amiche ed amici, sono dei crackers pericolosi, creano una sorta di dipendenza da cui è difficile guarire.

Crackers

Ingredienti

500 g di farina 00
120 ml di olio evo
4 g di lievito disidratato
10 g di sale
180 ml di acqua
Per spennellare
3 cucchiai di olio evo
2 cucchiai di acqua
Sale qb

Procedimento
Impastare tutti gli ingredienti della ricetta insieme su una spianatoia o in planetaria. Formare un panetto e lasciarlo lievitare fino al raddoppio del volume.
Trascorso il tempo di lievitazione, stendere l’impasto in sfoglie molto sottili, 2/3 millimetri, per questa operazione vi conviene usare la macchina per stendere la pasta fresca. Ricavate le sfoglie, con il tagliapasta fornate dei rettangoli, più o meno grandi quanto un cracker tradizionale. Segnate il centro con la rotella ondulala, con i rebbi della forchetta bucate il segno al centro, vi servirà per spezzare in due il cracker dopo la cottura. Con uno stecchino fate 5 fori sulle due parti di cracker, come il disegno dei biscotti salati classici.
Spennellate con una miscela di acqua e olio evo, spargere il sale.
Infornare a 200° per 12 minuti circa, quando sono dorati, togliere dal forno e soprattutto dalla leccarda su cui li avete cotti, essendo sottili, il caldo continuerà a cuocerli. Lasciate raffreddare i vostri Crackers fatti in casa e date inizio alla vostra dipendenza.

Qui posto la ricetta originale del sito Giallo Zafferano con il procedimento passo passo.
http://ricette.giallozafferano.it/Tris-di-cheesecake-salate.html

image

Cornetti allo yogurt

image

E se vi dicessi che i Cornetti allo Yogurt sono soffici leggeri e buoni pur non contendo burro? Lo so il vero cornetto é quello sfogliato, con tanto burro, che inzuppato nel cappuccino a colazione, ci mette sempre di buon umore. Ma ho provato questa deliziosa ricetta che sostituisce al burro, l’olio e lo yogurt, magro, rendendoli soffici e leggeri, gustosi sia vuoti che farciti con marmellata o nutella. Il risultato mi é davvero piaciuto, spero piaccia anche a voi.

Cornetti allo yogurt

Ingredienti

250 g di farina manitoba
250 g di farina 00
220 g di yogurt magro
30 ml di olio di semi di mais
1 bustina di lievito di birra disidratato
1 uovo
1 cucchiaio di miele d’acacia
120 g di zucchero di canna
Scorza di agrumi
1cucchiaino di estratto di vaniglia
Un pizzico di sale
Latte e tuorlo d’uovo per spennellare

Procedimento

In una ciotola versare le farine, il lievito, lo zucchero e lo yogurt. Cominciare ad impastare e unire l’uovo e l’olio continuando a lavorare l’impasto con un cucchiaio di legno. A questo punto inserire gli aromi, estratto di vaniglia e scorze di agrumi e per ultimo il sale. Passare il panetto sulla spianatoia ed impastare per almeno 10 minuti aiutandovi con la farina se risulta appiccicoso.
Porre l’impasto in un contenitore di plastica chiuso dalla pellicola e lasciare lievitare fino al raddoppio del volume in un luogo caldo.
Trascorso il tempo di lievitazione, stendere una sfoglia rettangolare spessa 2 / 3 millimetri. Con il tagliapasta formare dei triangoli. Arrotolare ogni singolo triangolo dalla base al vertice opposto. Porre i cornetti su una placca da forno e lasciarli lievitare sa ancora un’ora in forno con la luce accesa. Spennellare i cornetti con una miscela di latte e tuorlo. Infornare a 180° per 15 / 20 minuti dipende dal vostro forno.
Eccoli qui, i Cornetti allo yogurt sono pronti per essere assaggiati vuoti oppure farciti a vostro piacimento.

image

Panini Napoletani

image

Ho scoperto i Panini Napoletani guardando una puntata della trasmissione Detto Fatto. I panini napoletani sono una prelibatezza di pasta lievitata fatta con lo strutto, farciti con prosciutto, uova, scamorza. Sono preparati in genere per le gite fuori porta, nelle calde primavere della Campania, ma possono essere un delizioso rustisco da presentare per l’aperitivo. Io ho farcito i panini napoletani con speck e scamorza eliminando l’uovo sodo, il cui sapore non mi piace tanto. Per realizzarli ho seguito la ricetta del pizzaiolo napoletano della trasmissione, Ciccio pizza.

Panini Napoletani

Ingredienti
Per l’impasto
500 g farina
125 ml latte fresco
125 ml acqua
2 cucchiai di strutto
12 g lievito di birra
1 cucchiaio di olio evo
30 g sale, pepe
Per il ripieno
150 g di speck
1 scamorza
Parmigiano
Sale e pepe
Tuorlo + latte per spennellare

Procedimento
In una ciotola versare la farina, il lievito, miscelare. Aggiungere l’olio e lo strutto. Cominciare ad impastare con il latte tiepido. Unire poco per volta l’acqua. Impastare. Terminare con l’aggiunta di sale e pepe. Lavorare l’impasto su una spianatoia per almeno 10 minuti. Lasciare lievitare il panetto per 4 ore.
Prendere l’impasto e stenderlo formando un rettangolo. Massaggiare la massa con un pò di strutto, distribuire 2/3 cucchiai di parmigiano. Stendere le fette di speck e di scamorza. Arrotolare il rettangolo su se stesso, ottenere un filone. Ritagliare il rotolo in pezzi grandi circa 4 cm. Distribuire i panini su una teglia e lasciare lievitare ancora un’ora. Spennellare i pezzi con una miscela di tuorlo e latte. Cuocere i Panini Napoletani a 180° per 25/30 minuti.

image

Krapfen con crema pasticcera

krapfen

I Krapfen, dolce tipico del’Austria, a mio avviso più buono del cornetto a colazione, conosce molte varianti create nel tempo. Gli originali Krapfen credo siamo farciti con confettura di albicocca, in commercio, nei bar li troviamo sempre ripieni di crema o addirittura cioccolato. La ricetta dei Krapfen che oggi vi andrò a presentare è con la farcitura di crema pasticcera leggera, fatta con l’amido di mais. ( Trovate la ricetta qui ) L’impasto risulta molto soffice e ben lievitato, facili da digerire… E allora che Krapfen sia!

Krapfen con crema pasticcera

Impasto

250 g di farina 00

250 g di farina manitoba

5 g di sale

25 g di zucchero semolato

100 g di acqua

150 g di latte intero

25 g di lievito di birra

50 g di burro

1 uovo

olio per frittura, zucchero semolato

Crema pasticcera

Procedimento

In una ciotola versare il latte, l’acqua tiepidi e sciogliere il lievito. aggiungere a pioggia le farine setacciate, lo zucchero, e l’uovo. Impastare. Unire il burro morbido a pezzi e il sale. Lavorare l’impasto 10 minuti fino ad ottenere un panetto liscio e compatto. Lasciare lievitare l’impasto per 2 ore in un luogo caldo, riposto in una ciotola in plastica coperto da un canovaccio o pellicola per alimenti.

Trascorso il tempo di lievitazione, stendere l’impasto su un tagliere, con un coppa pasta tondo o un bicchiere, scegliete voi tra gli strumenti a vostra disposizione, ricavare dei dischetti alti 1,5 cm.

Lasciarli riposare ancora un’ora, sul tagliere in legno, coperti da una coperta.

Friggere i dischi in olio caldo. Quando saranno dorati, scolarli dall’olio in eccesso e passarli subito nello zucchero, in modo che  si attacchi ai Krapfen.

Con l’aiuto di una  sac à poche, farcire i Krapfen con crema pasticcera.

ZiZuu : il tuo Negozio online di articoli per cake design e pasticceria

Il blog Prendili per la Gola è in collaborazione con ZiZuu, lo store on line di prodotti per la pasticceria e cucina
Per tutti gli amici di Prendili per la Gola, ZiZuu regala lo sconto del 10% sugli articoli acquistati.
Al momento dell’acquisto inserisci il codice per lo sconto Prendili_x_la_Gola_10.

Girandole con le Pere

girelle.jpg3

 

La settimana scorsa, guardando la trasmissione Geo&Geo del canale Rai3, mi sono imbattuta in una ricetta di Sara Papa, la signora della panificazione. Proponeva le Girandole con le Pere, un dolce lievitato, soffice e profumato, ideale per la colazione. Chi segue le ricette di Sara Papa, saprà che usa solo farine macinate a pietra e lievito madre, ma per chi come me non disponeva di tutto ciò, può ottenere delle buonissime Girandole con le Pere anche usando una miscela di manitoba e farina 00 e lievito di birra.

Girandole con le Pere

Ingredienti

250 g di farina tipo manitoba

250 g di farina 00

50 g di zucchero semolato

7 g di lievito di birra granulare

85 g di burro morbido

6 g cucchiaio di miele 

100 g di uova intere + 20 g di tuorlo

5 g di sale

250 g di pere a cubetti bagnati da succo di limone

1 tuorlo + latte  per spennellare

Procedimento

Setacciare le farine, aggiungere lo zucchero, il latte, il miele e il lievito. Cominciare ad impastare.  Aggiungere le uova, una per volta e dopo aver ottenuto un impasto liscio e morbido, unire i cubetti di burro, poco per volta.  Assicurarsi che il burro messo in precedenza sia stato assorbito dall’impasto. Aggiungere il sale. 

Incorporare i cubetti di pera. Lasciare lievitare 1 ora. 

Stendere l’impasto su un tagliere, ricavare dei bigoli, arrotolarli su se stessi ottenendo una chiocciolina.

Lasciare lievitare ancora, coperti da un canovaccio umido per 2 ore.

Spennellare le girandole con una miscela di tuorlo e latte.

Infornare le Girandole con le Pere a 200° per 20 minuti.

Per finire potete o lasciarle al naturale come le mie, oppure spennellarle con marmellata di albicocca e coprirle con zucchero a granella.

Trovi la ricetta originale cliccando su Chioccioline di Pane con le Pere

ZiZuu : il tuo Negozio online di articoli per cake design e pasticceria

Il blog Prendili per la Gola è in collaborazione con ZiZuu, lo store on line di prodotti per la pasticceria e cucina
Per tutti gli amici di Prendili per la Gola, ZiZuu regala lo sconto del 10% sugli articoli acquistati.
Al momento dell’acquisto inserisci il codice per lo sconto Prendili_x_la_Gola_10.

Brioches alla Mela

image

È mattina, la sveglia ha suonato, fuori piove, stai così bene, riposata al caldo, nel tuo letto. Invece fuori piove, il cielo è grigio. Sei costretta ad alzarti, gli impegni chiamano, fai una doccia, ti siedi al tavolo della colazione, e ci sono le Brioches alla Mela.
Le Brioches alla Mela, profumate, sofficissime, deliziose, ti aiuteranno a prendere dal verso giusto la giornata invernale.
E poi con i pirottini tondi con pois color fucsia di ZiZuu, le brioches saranno anche molto chic, per mettere colore alla fredda e grigia giornata d’inverno.

Brioches alla Mela

Ingredienti
250 g di farina tipo manitoba
250 g di farina 00
50 g di zucchero
1 cucchiaio di miele
85 g di burro morbido
250 g di latte intero
5 g di sale
7 g di lievito di birra secco
2 uova intere + 1 tuorlo
2 mele
Succo di limone
Per spennellare
1 tuorlo + panna
Zucchero di canna

Procedimento
In una ciotola versiamo a pioggia le farine setacciate, il lievito, lo zucchero, il latte tiepido e il miele. Amalgamiamo il tutto e aggiungiamo le uova, uno per volta, il sale e a piccoli pezzi il burro a pomata. Non aggiungete altro burro se prima non sia stato assorbito dall’impasto il grasso precedente. Ottenere un impasto morbido. Se risultasse appiccicoso aiutatevi con altra poca farina.
Pulire le mele, tagliare a cubetti, irrorarle con succo di limone.
Unire all’impasto le mele.
Lasciare riposare 4 ore, l’impasto deve raddoppiare di volume.
Quando il panetto sarà lievitato, prendiamo i pirottini tondi con pois color fucsia di ZiZuu, io ho scelto i pirottini con base da 44 mm. Li ho riempiti con una pallina da 20 g di impasto. Lasciare lievitare altri 60 minuti.
Spennellare con tuorlo e panna. Cospargere le brioches con zucchero di canna o zucchero a granella.
Infornare a 180 ° per 15/ 20 minuti.
Io ho lasciato le Brioches alla Mela al naturale, ma possono essere coperte da zucchero a velo.
Colorate con gusto le vostre mattine!

ZiZuu : il tuo Negozio online di articoli per cake design e pasticceria

Il blog Prendili per la Gola è in collaborazione con ZiZuu, lo store on line di prodotti per la pasticceria e cucina
Per tutti gli amici di Prendili per la Gola, ZiZuu regala lo sconto del 10% sugli articoli acquistati.
Al momento dell’acquisto inserisci il codice per lo sconto Prendili_x_la_Gola_10.

Pane semintegrale

image

Fuori l’autunno è ormai arrivato, calano le temperature, piove e c’è poca voglia di uscire. Io risolvono cosí! Preparo il pane in casa, il Pane Semintegrale.
Il pane semintegrale è un pane di semola rimacinata con una percentuale di farina integrale, impastato con latte e lievitato una notte intera, per poi sprigionare il suo profumo in cottura.
Il pane semintegrale, con il suo sapore saporito, vi farà apprezzare e riscoprire la gioia di fare il pane in casa. Riempirà la vostra casa con il suo delicato profumo.

Pane Semintegrale

Ingredienti
800 g di semola rimacinata
200 g di farina integrale
200 ml di latte
400 ml di acqua tiepida
7 g di lievito di birra secco
2 cucchiai di miele millefiori
10 g di sale fino

Procedimento
In una ciotola capienti, versare i liquidi e poco alla volta la semola rimacinata e il lievito. Unire la farina integrale, il miele e in ultimo il sale. Trasferire l’impasto su una spianatoia e lavorarlo per 10 minuti, con movimenti energici. Se avete la planetaria, seguite lo stesso procedimento, e lasciate che la macchina faccia il lavoro per voi. 😉
Quando il panetto sarà lavorato, liscio e compatto, porlo in una ciotala in plastica con coperchio o in una bol coperta dalla pellicola. Lasciare lievitare una notte intera.
Al mattino prendere l’impasto lievitato, dividerlo in tre pezzi. Prendere un pezzo d’impasto, appiattirlo leggermente con le mani, arrotolarlo su se stesso. Fare tre incisioni sul filoncino ottenuto e cospargerlo di semola. Ripete l’operazione per gli altri due pezzi. Lasciare riposare le pezzature ancora un’ora.
Porre i tre pezzi di pane su una teglia da forno, ben distanziati.
Infornare a 220° per i primi 15 minuti, a 180° per i restanti 40 minuti.
A fine cottura, raffreddare il Pane Semintegrale su una griglia.
C’è un buon odore in casa? Adesso assaggiatelo e lasciatemi i vostri commenti! 🙂

image

Brioche col Tuppo

image

Appuntamento del venerdì con le mie amiche blogger. Oggi abbiamo preparato le Brioche col Tuppo. La ricetta è della mia amica Dora del blog Sweet Magic.
La Brioche col Tuppo è una delizia siciliana, da gustare farcita con il gelato o la granita, ma vi assicuro che mangiate al naturale o con solo un velo di marmellata, sono gustosissime.

Brioche col Tuppo

Ingredienti
250 g di farina 00
250 g di farina manitoba
75 g di zucchero
75 g di burro morbido
1 cucchiaio di miele
170 ml di latte
10 g di sale
2 uova
8 g di lievito di birra
1 tuorlo + 1 cucchiaio di latte

Procedimento
In una ciotola versare le due farine, lo zucchero, il miele e il lievito sciolto nel latte tiepido. Aggiungere le uova, il sale e per ultimo il burro morbido. Passate il composto su una spianatoia e con l’aiuto della farina lavorate l’impasto per 10 minuti fino a quando non otterrete un panetto liscio. Ponete l’impasto in una ciotola di plastica con coperchio e lasciate lievitare per almeno 6 ore in un luogo caldo; coprite il tutto con una coperta.
Trascorso il tempo di lievitazione, prendete l’impasto e dividetelo in 10 palle più grandi e 10 più piccole. Ponete la pallina sulla palla più grande, distanziate le brioche nella teglia perché continueranno a lievitare. Lasciatele riposare ancora 2 ore in forno, con la luce interna accesa.
Spennellare le brioche con un miscuglio di uovo e latte. Infornate a 180° per 25/30 minuti. I tempi di cottura dipenderanno dal vostro forno di casa.
Raffreddate le Brioche col Tuppo su una gratella.
Siete pronti per assaggiare le vostre Brioche col Tuppo? 🙂

image

Taralli

image

I Taralli sono lo snack per eccellenza. Tipico della mia Puglia, ma anche del resto del sud Italia, i taralli sono un toccasana per spezzare i morti della fame, per glia aperitivi accompagnando un bicchiere di vino o birra, ma anche per essere mangiati con salumi e formaggi. Ci sono tantissimi tipi di Taralli, oggi io vi propongo i Taralli gusto pepe, leggermente piccanti, ma friabili.

Taralli

Ingredienti 400 g di farina

100 g di acqua tiepida

150 g di strutto

1/2 cubetto di lievito di birra

2 cucchiaini di sale e 2 cucchiaini di pepe

Mandorle

Procedimento

Impastare tutti gli ingredienti,  unendo alla farina il lievito sbriciolato,  l’acqua,  lo strutto, sale e pepe. Lievitare l’impasto per 2 ore. Prendere il panetto e ricavare dei piccoli filoncini. Formare il taralli unendo i due lembi. Oppure intrecciate il filoncini e posizionate la mandorla sulla chiusura. image

Lasciare riposare i taralli per 30 minuti. Infornare a 200° fino a che i Taralli sono dorati.

Pane dolce al Cacao

image

La mattina una fetta di Pane dolce al Cacao, un velo di marmellata, magari fatta in casa e un succo di frutta… E saremo pronti per affrontrare la giornata.
Il Pane dolce al Cacao è un sofficissimo pane il cuore di cacao, per renderlo più delizioso. È ideale per la colazione o la merenda, buono soprattutto per i più piccoli. Quindi perché comprarlo confezionato se farlo a casa è semplicissimo? Vediamo la ricetta.

Pane dolce al Cacao

Ingredienti
200 g di farina 00
200 g di farina manitoba
60 g di burro fuso
225 ml di latte
150 g di zucchero
1pizzico di sale
1 cubetto di lievito di birra
50 g di zucchero + 2 cucchiai di cacao
Granella di zucchero

Procedimento
In una ciotola capiente, versare la farina e lo zucchero. Sciogliere il lievito nel latte tiepido, unirlo alle polveri. Infine aggiungere il burro fuso e il sale. Impastare per 10 minuti. Lasciarlo riposare 3 ore.
Stendere l’impasto con le mani formando un rettangolo. Cospargere la sfoglia con la miscela di zucchero e cacao. Arrotolare l’impasto formando un rotolo. Riporlo in uno stampo da plumcake rivestito da carta forno. Lasciarlo lievitare ancora 1 oretta.
Spennellare il pane con un pó di latte e guarnirlo con granella di zucchero. Infornare a 190° per 30 minuti.
Il Pane dolce al Cacao è pronto, buona colazione. 🙂

1 2 3 4 5