Crea sito

Primi

Orecchiette con broccoli siciliani

orecchiette con broccoli siciliani

Sola qui a Milano, posso approfittare e preparare uno dei miei piatti preferiti, Orecchiette con i broccoli siciliani. Perchè dico approfittare? Perchè il mio fidanzato non ama i broccoli, ma sarebbe meglio dire, che non ama nulla che non sia carne! Si dice allergico alle verdure. Insomma un vero guaio, per lui si dovrebbe mangiare ogni giorno carne, roba unta e grassa. Nonostante tutto è magro come un chiodo e tutti si domandano quale sia il suo segreto.

Ok, bando alle ciance, veniamo alla ricetta che ho preparato per pranzo tutta dedicata a me. Le orecchiette sono quelle che mia madre ha preparato per me, con le sue mani d’oro, prima della mia partenza per Milano; va benissimo ogni genere di pasta, anche secca, ma devo dire che la pasta fresca, a mio avviso, lega meglio con la verdura.

Se non disponete di una mamma brava come la mia, potete scegliere la vostra pasta fresca preferita dal sito Puglia Food, troverete dalle orecchiette di grano duro, alle orecchiette di grano arso, passando per la pasta al primitivo. Se volete invece cimentarvi nella realizzazione delle orecchiette fatte in casa, seguite la mia ricetta che troverete sul sito I templari del Gusto.

Orecchiette con broccoli siciliani

Ingredienti per 4 persone

400 g di orecchiette di semola rimacinata

1 broccolo abbastanza grande 

olio evo, aglio, peperoncino e sale

Prendili per la gola

Pulire il broccolo siciliano dalle foglie e tagliare le cimette, sciacquare abbondantemente con acqua fredda. In una pentola far bollire l’acqua, versare le cime dei broccoli precedentemente scolati e salare. Nel frattempo far rosolare uno spicchio di aglio e olio evo q.b. e peperoncino. Scolare i broccoli a metà cottura e stufarli nella padella con olio, aglio e peperoncino. Aggiungere l’acqua di cottura dei broccoli se serve. Nella stessa acqua di bollitura dei broccoli, cuocere le orecchiette, se fresche basteranno 5 minuti. Unire le orecchiette cotte ai broccoli stufati e mescoliamo in modo che l’amido della pasta formi la cremina. Se dovesse servire, aggiungere poco per volta l’acqua di cottura. 

 

 

Cous Cous Mare e Monti

image

Il Cous Cous, piatto sfizioso, nordafricano. Ci mostro oggi un modo alternativo per prepararlo. Vi propongo il Cous Cous Mare e Monti. Verdure che più ci piacciono, io ho preferito le zucchine e i peperoni, di fine estate, e gamberetti, ma andranno bene cozze, vongole o i frutti di mare che più gradite.
Il Cous Cous mare e monti si prepara in poco tempo, con pochi ingredienti.

Cous Cous Mare e Monti

Ingredienti
Per 4 persone
250 g di Cous Cous precotto
3 zucchine
2 peperoni gialli
4 pomodorini
Prezzemolo, cipolla, aglio, peperoncino
Sale, olio evo
Mezzo dado vegetale
Vino bianco
Gamberetti

Procedimento
Far bollire un quarto d’acqua con un cucchiaio di olio evo e sale. Versare il Cous cous e spegnere il fuoco. Lasciare rinvenire e sgranare con una forchetta.
In una padella scaldare l’ olio evo con mezza cipolla e uno spicchio d’ aglio e un peperoncino. Versare i peperoni tagliati a filetti e le zucchine a cubetti, il prezzemolo, stufare con un pó di acqua e mezzo dado vegetale. In un padellino saltare i gamberetti con del vino bianco. Unire i gamberetti alle verdure e cuocere 5 minuti.
Sistemare il cous cous in una terrina e versarvi il sughetto mare e monti. Concludiamo la ricetta con un giro d’olio evo.
Buon appetito con il Cous Cous Mare e Monti.

Vedi anche la ricetta del Cous Cous con verdure al sapore d’estate

image

 

Seguimi su Facebook, Twitter, Instagram, Pinterest.

Cous cous di Verdure al sapore d’estate

image

Dopo il farro, ho voluto provare il famigerato Cous cous, tipica piertanza del nord africa, realizzando un piatto davvero delizioso che ha riscontrato un grande successo anche tra i più scettici.
Il mio Cous cous di Verdure al sapore d’estate unisce il classico sapore africano con le nostre verdure di stagione, peperoni, zucchine, carote, piselli, impreziositi dal piccantino dato dalla paprika piccante.

Cous cous di Verdure al sapore d’estate

Ingredienti
Per 4 persone
250 g di cous cous ( ho usato il cous cous de Il Molino pronto in 5 minuti)
250 ml di acqua
Un cucchiaio di olio
Un cucchiaino di sale
Per le verdure
1 peperone, 2 zucchine, 2 carote, 3 pomodorini
150 g di piselli
Olio evo, 1cipolla, 1 spicchio di aglio
Mezzo dado vegetale
Paprika piccante

Procedimento
Pulire, lavare e tagliare a cubetti di pari dimensione le zucchine e le carote. Fare lo stesso con il peperone e tagliate lo a striscioline.
In una padella rosolare con l’olio evo ( 3/4 cucchiai) l’aglio con la cipolla. Cominciare a stufare le carote, poi i piselli, peperoni e in ultimo le zucchine. Unire i pomodorini. A questo punto aggiungere il mezzo dado, un po di acqua e paprika qb. Coprire e lasciare cuocere 5 minuti. Le verdure dovremmo risultare saporite e croccanti.
Prepariamo ora il cous cous versando in un pentolino l’acqua con il sale e l’olio. Arrivato a bollore, togliere dal fuoco e unire il cous cous mescolando delicatamente. Lasciare gonfiare per 2 minuti. Sgranare con la forchetta.
In un piatto grande disponete il cous cous e sopra le verdure con il loro sughetto.
Terminate con un giro d’olio.
Cosa aspettaste? Il Cous cous di Verdure al sapore d’estate è pronto per deliziare i vostri palati! 😉

Insalata di Farro con Verdure di Stagione

image

Cercate un piatto fresco e leggero, che non vi tenga vicino ai fornelli per ore? Cercate un piatto ricco di gusto ma light, da portare magari in spiaggia, da consumare sotto l’ombrellone?
Allora ho il piatto per voi. 🙂
Insalata di Farro con Verdure di Stagione è la ricetta perfetta per pranzo o cena, che vi sazierá con gusto.
L’insalata di farro può essere condita come preferite, io ho scelto le verdure di stagione, colorate e fresche, come le zucchine, pomodorini Nerino, piselli, peperoni, fagiolini e olive a dare quel tocco in più di sapore. Il tutto condito con un buon olio evo, della mia terra, Bitonto ( Bari ).
Vediamo la ricetta.

Insalata di Farro con Verdure di Stagione

Ingredienti
Per 4 persone
280 g di farro perlato ( 70 g a persona )
2 peperoni gialli o rossi
150 g di fagiolini
150 g di piselli
3 carote
2 zucchine
8/9 pomodorini Nerino
Una decina di olive verdi
Olio evo

Procedimento
Cuocere il farro in abbondante acqua salata. Sbollentate le verdure ( peperone, fagiolini, piselli, zucchine ) tagliate tutte circa della stessa dimensione.
Unite al farro tiepido, le vedure, le olive e i pomodorini. Condire con abbondante olio evo. Mettere il tutto in frigo per 2 ore.
Servire l’ Insalata di Farro con Verdure di Stagione fredda.
Buon assaggio! 😉

“Tiella” Patate, Riso e Cozze alla barese

tiella

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Non si è  un vero barese, se almeno una volta nella vita non si è mangiato la famosa “TIELLA” PATATE, RISO E COZZE.

E’ la regina delle minestre baresi e pugliesi, infatti in base al luogo in cui si mangia cambia la dicitura del piatto: nel barese e Tiella, nel tarantino e credo salentino è Tiedda.

Cambiano anche alcuni ingredienti di contorno, oggi io vi propongo la “madre” delle tielle: quella barese. 🙂

Vediamo gli ingredienti!;)

 

INGREDIENTI:

per 4 persone

1 kg cozze di Taranto

250g di riso

500g di pomodorini

500 g di patate

2 cipolle grosse

100g di zucchine (facoltativo)

3 cucchiai di pecorino ( io uso il parmigiano)

olio, aglio, prezzemolo, sale e pepe

 

PROCEDIMENTO:

Ho pulito le patate , le ho tagliate a fette piuttosto spesse e le ho riposte in un tegame ricoperte di acqua per non farle annerire.

Ho staccato le cozze dal giunco, le ho lavate bene, achiando i gusci delle impurità.

Le ho aperte , aiutandomi con un coltello a punta fine, facendo in modo che il frutto restasse intatto da un lato del guscio. ( ricordatevi di privarle del liquido interno schiacciandole leggermente con un coltello)

Ho messo sul fondo di un tegame di creta ( tiella), i pomodorini spezzettati, prezzemolo, aglio, cipolla e olio, sale e pepe.

Ho preparato uno strato di patate, su di esse le cozze crude dalla parte del guscio e ho sparso il riso ( non cotto). Ho condito con parmigiano, olio, sale, pepe, pomodorini, prezzemolo, cipolla e aglio. Ho terminato con le patate. (a questo punto potete aggiungere fette di zucchina fritta).

Aggiungere l’acqua delle cozze. Spargere sulle patate ancora parmigiano, sale, pepe e olio, in modo da avere la crosticina.

Cuocere in forno a 200° per 30 minuti. ( durante la cottura controllare che ci sia sempre del liquido sufficiente a cuocere il riso, ma ATTENZIONE! non deve risultare brodosa!). Il piatto non va servito molto caldo! 🙂

Buon assaggio!;)

 

Peperoni Gialli ripieni di riso

peperoni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se penso ai colori verde, rosso e giallo nel periodo estivo, mi vengono subito in mente i peperoni.

Adoro i peperoni gialli, belli sodi e polposi, da riempire con il riso, anche se ci sono altre varianti interessanti come carne e mollica di pane e tonno.

Oggi vi propongo la ricetta per ottenere dei peperoni gialli con il ripieno di riso, peperoni e il formaggio fresco spalmabile, che renderà il ripieno umido e vellutato.

Vediamo gli ingredienti!;)

 

INGREDIENTI:

per 4 persone

5  peperoni gialli di media dimensione

300 g di riso bolito

1 cipolla

1 spicchio di aglio

parmigiano

olio evo

1 confezione da 200g di formaggio spalmabile (tipo philadelphia)

sale e pepe

acqua

patate

 

PROCEDIMENTO:

Comincio preparando il ripieno. Al riso precedentemente cotto e raffreddato, aggiungo il formaggio spalmabile, un peperone tagliato a pezzi, 3 cucchiai di parmigiano e pepe. Amalgamo tutto e metto da parte.

Tolgo la calotta superiore al peperone, lo privo dei semini, lo sciacquo e scolo bene dall’acqua in eccesso.

Riempio il peprone con il mio ripieno.

Sul fondo di un tegame in terracotta, metto uno spicchio di aglio, una cipolla tagliata a fette sottili e dell’olio. Adagio i peperoni e  due patate tagliate a pezzi.

Copro i peperoni con fettine sottili di patate, aggiusto di sale e pepe e parmigiano, im modo da ottenere una bella gratinatura superficiale.

Aggiungo un bicchiere scarso di acqua al fondo e inforno a 200° per 30 minuti.

Buon assaggio!;)

 

Riso freddo con pomodorini, capperi e scamorza fresca

1000821_562183497156658_191947313_n

Prima o poi l’estate, quella vera, arriverà e la voglia di mettersi ai fornelli sarà sempre più scarsa.

Allora ho prensato di proporvi una ricettina facile, veloce, con la cottura solo del riso…per di più è anche leggero.

E’ un piatto comodo anche da portare in borsa frigo e gustare sotto l’ombrellone.

Vediamo gli ingredienti;)

 

INGREDIENTI:

Per 4 persone

350 g di riso arborio

250 g di pomodorini tipo ciliegino

1 scamorza

capperi

olio evo

origano, sale

 

PROCEDIMENTO:

Ho fatto cuocere il riso in abbondante acqua salata, l’ho scolato e passato sotto l’acqua fredda per far si che il chicco mantenga la cottura.

Ho condito il riso con pomodorini, un pizzico di sale, olio, qualche cappero e la scamorza fresca tagliata a cubetti.

Ho lasciato insaporire per un’ora circa in frigo e ho servito il riso.

Buon fresco assaggio 😉

 

Pasta condita con pomodorini cotti al forno

pasta con pomodoro al fornoOggi per pranzo ho voluto preparare qualcosa di buono, leggero, ma anche saporito e diverso dal solito.

Allora ho pensato ad un sughetto fatto con pomodorini dolci e succosi, conditi con aglio, olio evo, origano, sale e pepe…ma cotto al forno.

Davvero squisito come pranzetto. Volete la ricetta? Continuate a leggere l’articolo 😉

Vediamo gli ingredienti 🙂

 

INGREDIENTI:

500 g di pasta a vostra scelta ( nella foto noterete che ci sono due formati di pasta farfalle e rigatoni)

500 g di pomodorini tipo ciliegino

6/7 cucchiai di olio evo

1 spicchio d’aglio ( se lo gradite anche due vanno bene)

sale, pepe e origano q.b.

 

PROCEDIMENTO:

Ho iniziato condendo i pomodorini con olio, sale, pepe aglio e origano. Li ho lasciati insaporire per circa un’ora.

Ho passato i pomodorini al forno a 200° per 30 minuti. I pomodori devono appassire e rilasciare la loro acquetta di vegetazione che si unirà al condimento creando il sughetto.

Ho cotto la pasta. Vi domanderete guardando la foto, come mai ci sono due formati di pasta…non so se vi è mai capitato di avanzare poca pasta x formato. Oggi era il giorno di consumarli 🙂

L’ho tolta al dente e l’ho mantecata con il sughetto ottenuto.

Se vi piace potete aggiungere del parmigiano per insaporire ulteriormente il piatto.

A questo punto ero pronta per il pranzo.

Buon assaggio! 🙂