Charlotte Tiramisú con crema tiramisú pastorizzata di Luca Montersino

Oggi ho preparato la Charlotte Tiramisú con crema tiramisú pastorizzata di Luca Montersino, maestro pasticcere . Sono ormai due anni che sono lí che leggo le sue ricette, guardo i suoi filmati e finalmente, oggi, ho deciso di provare. Qual é la particolarità di questa crema tiramisú? É composta da una montata di uova a cui é stato aggiunta una miscela di acqua e zucchero cotta fino a raggiungere i 121° ( per fare questo passaggio é consigliabile l’utilizzo del termomentro da cucina). In questo modo le uova verranno pastorizzate, scongiurando quelli che sono i problemi legati all’assunzione di uova crude. Alla montata, come per ogni crema tiramisú verranno aggiunti il mascarpone e il tutto sarà alleggerita da panna montata.
Per quanto riguarda la charlotte, béh é facilissima. Basta munirsi di savoiardi, i classici che si acquostano al supermercato o prepararseli in casa, magari seguento la mia ricetta che trovate cliccando qui. Io ho usato entrambi, i due dischi interni li ho preparati seguendo la ricetta del mio precedente post, per la decorazione ho usato i savoiardi già pronti. Andiamo a vedere come realizzare la Charlotte Tiramisú.
Per la ricetta della crema tiramisú ringrazio la mia amica Leyla del blog Dulcisss in Forno.

Charlotte Tiramisú

Ingredienti
Per la base tiramisú
5 tuorli d’uovo
50 ml di acqua
175 g di zucchero semolato
1 Bacca di vaniglia
Per la crema tiramisú
250 g di base tiramisú
250 g di mascarpone
250 g di panna fresca da montare
5 fogli di gelatina
2 dischi di savoiardi
22 savoiardi
Cacao amaro
Per la bagna
6 tazze di caffé amaro
30 ml di acqua
70 g di zucchero
2 cucchiai di maraschino

Procedimento

Base tiramisú
In una ciotola montare i tuorli con i semi ricavati dalla bacca di vaniglia. In un pentolino portare a 121° l’acqua con lo zucchero. Raggiunta la temperatura versare a filo il liquido caldo nella ciotola dove state montando le uova. Montare fino ad ottenere una crema spomosa e bianca e fino a che il composto non si sia freddato del tutto.

Crema al tiramisú
Ammollare i fogli di gelatina in acqua fredda per 10 minuti. Versare 100 ml di panna in un pentolino e riacaldarla. Unire alla panna calda i fogli di gelatina strizzati e asciugati. Mescolare fino a che non si saranno sciolti. Montare la panna fresca rimasta, unire il mascarpone e continuare a montare. Versare la panna con la gelatina nella base tiramisú e una piccola quantità di panna e mascarpone montati. Mescolare energiacamente per incorporare aria. Unire anche il resto della panna, ma mescolando del basso verso l’alto, facendo attenzione a non smontare la crema.

Bagna al caffé
In un pentolino far sciogliere l’acqua con lo zucchero. Ottenuto lo sciroppo, raffreddarlo e unirlo alle tazze di caffé e al maraschino. Vi consiglio di prepararlo prima e di tenerlo in frigo pee una notte.

Prepariamo la Charlotte Tiramisú
In un ring o una teglia coperta da pellicola da 22 cm, disporre i savoiardi a corona lungo tutta la circonferenza. Versare 1/3 della crema tiramisú. Posizionare il primo disco di savoiarlo, bagnarli con la bagna al caffé. Versare ancora 1/3 di crema e di nuovo il disco di savoiardo e bagna. Mettere l’ultimo terzo di crema in una sacca da pasticceria e fare dei ciuffetti sulla superfice del savoiardo. Mettere la Charlotte Tiramisú in frigo per una notte in modo che di rassodi.
Terminare con una spolverata di cacao amaro.
La Charlotte Tiramisú con crema tiramisú pastorizzata di Luca Montersino é pronta per soddisfare i vostri palati.

charlotte tiramisú

Interno della Charlotte Tiramisú

charlotte2

Seguite le ricette di Prendili per la Gola sui piú famosi social Facebook, Twitter, Instagram, Pinterst e Linkedin.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*