Crea sito

prendiliperlagola

Orecchiette con broccoli siciliani

orecchiette con broccoli siciliani

Sola qui a Milano, posso approfittare e preparare uno dei miei piatti preferiti, Orecchiette con i broccoli siciliani. Perchè dico approfittare? Perchè il mio fidanzato non ama i broccoli, ma sarebbe meglio dire, che non ama nulla che non sia carne! Si dice allergico alle verdure. Insomma un vero guaio, per lui si dovrebbe mangiare ogni giorno carne, roba unta e grassa. Nonostante tutto è magro come un chiodo e tutti si domandano quale sia il suo segreto.

Ok, bando alle ciance, veniamo alla ricetta che ho preparato per pranzo tutta dedicata a me. Le orecchiette sono quelle che mia madre ha preparato per me, con le sue mani d’oro, prima della mia partenza per Milano; va benissimo ogni genere di pasta, anche secca, ma devo dire che la pasta fresca, a mio avviso, lega meglio con la verdura.

Se non disponete di una mamma brava come la mia, potete scegliere la vostra pasta fresca preferita dal sito Puglia Food, troverete dalle orecchiette di grano duro, alle orecchiette di grano arso, passando per la pasta al primitivo. Se volete invece cimentarvi nella realizzazione delle orecchiette fatte in casa, seguite la mia ricetta che troverete sul sito I templari del Gusto.

Orecchiette con broccoli siciliani

Ingredienti per 4 persone

400 g di orecchiette di semola rimacinata

1 broccolo abbastanza grande 

olio evo, aglio, peperoncino e sale

Prendili per la gola

Pulire il broccolo siciliano dalle foglie e tagliare le cimette, sciacquare abbondantemente con acqua fredda. In una pentola far bollire l’acqua, versare le cime dei broccoli precedentemente scolati e salare. Nel frattempo far rosolare uno spicchio di aglio e olio evo q.b. e peperoncino. Scolare i broccoli a metà cottura e stufarli nella padella con olio, aglio e peperoncino. Aggiungere l’acqua di cottura dei broccoli se serve. Nella stessa acqua di bollitura dei broccoli, cuocere le orecchiette, se fresche basteranno 5 minuti. Unire le orecchiette cotte ai broccoli stufati e mescoliamo in modo che l’amido della pasta formi la cremina. Se dovesse servire, aggiungere poco per volta l’acqua di cottura. 

 

 

Fiore di Brioche con crema di nocciole

fiore di brioche

Far colazione con il Fiore di Brioche con crema di nocciole, quando fuori fa freddo, quando, ormai, il profumo del Natale comincia a scaldarci il cuore, per me non ha prezzo.

Cos’ha di particolare il mio fiore di brioche? La combinazione degli ingredienti in polvere.

Non avendo in dispensa la manitoba, la farina americana che tutte le ricette che ho cercato in internet consigliavano per la realizzazione, ho miscelato alla farina 00 la semola di grano duro rimacinata. Da sempre al sud si è usata la semola di grano duro rimacinata non solo per preparare pasta, focacce o pane, ma anche per realizzare dolci.

Così ho deciso di usarla per preparare il mio fiore di brioche, il risultato? Ottimo! Vi consiglio di provare e sentire la differenza.

Io ho deciso di farcire il fiore di brioche con la crema di nocciole, un classico, ma va benissimo anche la confettura o la marmellata.

Per la realizzazione del fiore di brioche, vi rimando al video tutorial trovato su youtube 

Fiore di Brioche con crema alle nocciole

Ingredienti

300 g di farina 00

200 g di semola di grano duro rimacinata

2 uova

30 g di margarina vegetale

60 g di zucchero semolato

180 g di latte di riso

1 bustina di lievito di birra secco

un pizzico di sale

un tuolo + 3 cucchiai di latte

Per farcire

nutella qb

zucchero a velo

Procedimento

In una ciotola miscelare la farina 00, la semola, il lievito di birra secco. In una brocca mescolare le uova con il latte. Unire alle polveri la mischela di uova, aggiungere lo zucchero e il sale. Cominciare ad impastare.

Aggiungere poco per volta la margarina, continuando ad impastare fino ad ottenere un impasto morbido e liscio.

Lasciare lievitare il panetto in una ciotola coperta da pellicola trasparente, in forno con luce accesa, fino al raddoppio del suo volume. ( circa due ore)

Dividere il panetto in 4 pezzi di ugual peso.

Stendere i panetti ottenuti. Con un piatto, almeno io ho fatto così, ricavare 4 cerchi della stessa dimensione. Spalmare la crema di nocciole sul primo disco, coprire col secondo e ripetere il procedimento fino all’ultimo disco.

Adesso mettere al centro del cerchio un bicchiere, dividere il disco un 4  parti, poi in 8 e infine in 16.

Ora attorcigliare su se stesse le strisce a due a due, e unirle all’estremità. Il video che vi ho linkato vi sarà molto d’aiuto, fidatevi.

Lasciare lievitare ancora una mezz’ora, spennellare con un tuolo d’uovo e latte. Infornare a 180° per 25 minuti. Spolverizzare con zucchero a velo.

Biscotti al Burro con Marmellata e Confettura

fypXtqJ

Si avvicina il periodo natalizio e per me vuol dire profumo di biscotti al burro con marmellata di arance amare e confettura ai frutti di bosco.

I biscotti al burro sono una delle prime ricette che ho imparato dalla mia mamma, nel periodo in cui i ciambelloni non volevano proprio star su. Adoro mangiare questi biscotti sia a colazione che dopo pranzo, ma fidatevi, andranno bene in ogni momento della giornata.

Poi sono così facili e veloci da preparare che non smetterete mai di sgranocchiarli. Mettete su a bollire l’acqua per il tè, tra meno di 20 minuti fare merenda con i biscotti al burro.

Biscotti al burro 

Ingredienti

300 g di farina 00

200 g di semola rimacinata

2 uova piccole

200 g di zucchero

250 g di burro

vaniglia

pizzico di sale

marmellata e confettura

Procedimento

Nel mixer inserire la farina, semola e burro a pezzi, azionare fino ad ottenere dei grumi. Aggiungere lo zucchero, le uova, pizzico di sale e vaniglia. Azionare fino ad ottenere una palla.

Lasciare riposare l’impasto in frigo per 15 minuti.

Stendere l’impasto tra due fogli di carta forno sottile 3 mm, ricavare delle forme, quelle che più vi piacciono. Ricordate di bucare al centro la metà delle forme di impasto ottenute in modo da farle combaciare dopo la cottura con le forme intere su cui spalmerete la confettura.

Infornare a forno preriscaldato a 180° per 15 minuti.

Raffreddare i biscotti al burro. Sulla parte intera spalmare la marmellata o confettura che più vi piace. Spolverare con abbondante zucchero a velo.

biscotti al burro

 

 

 

 

 

Cruffin, tra il croissant e il muffin

cruffin

Grazie alla mia amica Manuela del blog UNA MAMMA IN PADELLA, ho scoperto i CRUFFIN. Ma cosa sono i cruffin? Sono dei deliziosi dolcetti ibridi, ovvero hanno la consistenza dei croissant, ma la forma dei muffin. Da qui il curioso nome cruffin che stanno facendo impazzire il web diventando in poco tempo un dolce di tendenza. Pare ci siano delle dispute sulla provenienza, una pasticceria londinese ne rivendica la paternità, come anche una pasticceria californiana. Chiunque abbiamo inventato il cruffin merita un elogio, perché é buonissimo.
Io ho servito il cruffin in tre modi:
◆ ricoperto con ganache di cioccolato all’acqua
◆ superfice spennellata con miele millefiori
◆ ricoperto di tantissimo zucchero a velo
Voi come lo preferite?

Cruffin

Ingredienti

200 g di farina 0 + 100 g farina manitoba

140 g di acqua tiepida

7 g di lievito di birra fresco o 1/2 bustina di lievito di birra secco

6 g di sale

1 cucchiaio di zucchero semolato

50 g di burro morbido

Per sfogliare

170 g di burro

Zucchero a velo per la finitura

Procedimento

In una ciotola versare poco per volta alternando con acqua, il mx di farine precedentemente setacciate. Unire il lievito e cominciare ad impastare; inserire il cucchiaio di zucchero, il sale. Ottenuto l’impasto, cominciare ad incorporare il burro. Questa é una fare delicata, quindi tagliate a cubetti il burro ( consiglio: uscite il burro dal frigo due ore prima ) e unitelo un cubetto per volta all’impasto. Non aggiungete mai un nuovo cubetto se il precedente non è stato ben assorbito dall’ impasto. Ottenuto una palla liscia ed elastica e un pò appiccicaticcia, trasferitela in una ciotola di plastica coperta con pellicola e lasciatela lievitare fino al raddoppio del suo volume. Quando è lievitato, dividere l’impasto in quattro parti, stendere ogni parte con una sfogliatrice passandola tra i rulli prima al numero 3, dopo al numero 8. Su ogni sfoglia spalmare con delicatezza il burro ( 35 g per parte ). Arrotolare una parte su se stessa, aggiungere, sempre arrotolando la seconda parte. Fare lo stesso con le altre due parti. Otterremo due salsicciotti. Tagliare ogni salsicciotto per lungo. Lasciando la sfogliatura all’esterno arrotolare il cruffin e metterlo nello stampino da muffin. Infornare a 160° per 15 minuti e 180° per 10 minuti fino a che non siano dorati. Servirli tiepidi e con abbondante zucchero a velo.

Continua a seguire le ricette del blog Prendili per la Gola sui social network
Facebook fanpage Prendili per la Gola
Twitter @nicacardinale
Instagram @Prendiliperlagola
Pinterst Nica Cardinale