Crea sito

senza latte

Crostata al limone, il dolce del mio anniversario

crostata al limone prendil per la gola
Crostata al Limone

Durante una torrida domenica di fine luglio, ho voluto festeggiare il mio primo anno da signora sposata, con la Crostata al limone.

Perchè proprio questo dolce? Perchè è uno dei preferiti di mio marito!E poi prepararlo è davvero facile. Sporcherai poco. Ti basterà versare tutto in un mixer e un frullatore e la torta sarà pronta in battito di ciglia.

Purtroppo dovrai accendere il forno e se come me decidi di preparare la crostata al limone quando fuori ci sono 40°, beh, sarai costrette a sudare un pò. Ma credimi, ne rimarrai entusiasta.

Nella ricetta troverai le dosi con i prodotti classici, tra parentesi burro e panna alternativi che ho dovuto utilizzare perchè intollerante al lattosio. Il risultato è perfetto!

Ho realizzato la crostata al limone in collaborazione con l’azienda di e- commerce Happyflex, azienda produttrice di stampi in silicone per dolci e salati.

Come preparare la crostata al limone

Per la frolla

150 gr di farina 0

70g di burro ( senza lattosio per me )

1 uovo

75 gr di zucchero semolato

1 limone biologico

1 pizzico di sale

Per la crema

200 ml di panna fresca ( ho usato la panna di soia Hoplà)

2 limoni biologici

4 uova

120 gr di zucchero semolato

30 gr di amido di mais

1 pizzico di sale

In un mixer ho versato la farina e il burro freddo. Ho azionato fino ad ottenere delle briciole. Ho aggiunto lo zucchero, la scorza di limone, il pizzico di sale e l’uovo. Ho lasciato andare i mixer fino a che non si è formata la frolla.

Ho avvolto l’impasto in una pellicola e messo il tutto in frigo per un’ora.

Ho steso la frolla compatta e fredda nello stampo in silicone per crostate della Happyflex, ho coperto la superficie con la carta forno e sparso dei fagioli. Ho infornato la base della crostata per 10 minuti a 180° ( cotura in bianco ).

Crostata al limone prendili per la gola
stampo per crostate dim.24 cm della Happyflex

Mel frattempo ho preparato la crema al limone. Nel frullatore ho versato tutti gli ingredienti e ho lasciato andare la macchina per qualche minuto.

Ho tolto la base dal forno e ho eliminato la carta forno con i fagioli. Ho versato nella base di frolla la crema aiutandomi con colino per evitare grumi.

Ho infornato per 30 minuti a 170°. La cottura dipenderà dal vostro forno quindi se al trentesimo minuta la superficie della crostata sarà dorata, allora sarà pronta. In caso contrario lasciatela ancora qualche minuto.

Una volta fredda, ho sformato con delicatezza la crostata, e devo dire le lo stampo in silicone mi è stato molto d’aiuto in questa manovra, La crostata è venuta via senza dover ungere lo stampo con un grasso.

Ho finito con una spolverizzata di zucchero a velo e fette di limone per decorazione.

Crostata al limone prendili per la gola
Crostata al limone

 

A presto!

Muffin Vegani di chef Simone Salvini

muffin vegani di chef Simone Salvini

Non lasciatevi spaventare dal loro nome, i MUFFIN VEGANI DI CHEF SIMONE SALVINI, il famosissimo chef della cucina vegana a cui Crozza si ispira per la sua parodia dello chef Germidi Soia, sono davvero, davvero deliziosi. O che li accompagnate con il tè a merenda o con caffè e latte a colazione, tra tutti i muffin preparati fin ora, i muffin vegani sono uno tira l’altro. Non contengono latte e derivati ovviamente, solo olio vegetale e olio d’oliva come grasso, non contiene uova, ma tanto buonissimo cioccolato in pezzi e in più io ho aggiunto una manciata di fiocchi d’avena che rende i muffin vegani ancora più appetitosi.

Muffin Vegani di Chef Simone Salvini

Ingredienti

200 gr di farina Senatore Cappelli

100 g di farina di grano tenero tipo “0”

150 gr di zucchero di canna integrale

270 gr di bevanda vegetale di avena

100 gr di olio di mais

40 gr di olio extravergine d’oliva

60 gr di cioccolato fondente

60 gr di fiocchi di avena

1 bustina di cremortartaro

scorza di arancia non trattata

pizzico di sale

Ho messo in una scodella capiente le farine con cremortartaro setacciato e il sale. Ho frullato lo zucchero con la scorza d’arancia e l’ ho aggiunto alla miscela di farine. Con il frullatore ad immersione ho miscelato i due tipi di olio e la bevanda di avena. Ho versato gli ingredienti liquidi alle polveri. Ho aggiunto metà quantità di pezzi di cioccolato e  fiocchi di avena. Ho versato l’impasto nei pirottini di carta. Ho distribuito sulla loro superficie il restante cioccolato e qualche fiocco di avena. Ho acceso il forno e impostato il programma ventilato, ho fatto riscaldare e cotto i muffin vegani a 180° per 15 minuti. – Fate la prova stecchino –

 

Tortine al cacao – Ricetta vegana

Tortine al cacao - ricetta vegana

Ben ritrovate e ben ritrovati, cari amici di Prendili per la gola. Come state? Quanti mesi di silenzio ci sono stati! Ma se seguite il profilo instagram legato al blog, sapete che la pausa è ben giustificata: ho detto sì al mio storico fidanzato. Ora sono una donna sposata! Ahahahah. Per festeggiare il mio ritorno, ho pensato di preparare le TORTINE AL CACAO – RICETTA VEGANA. Perchè ricetta vegana vi starete chiedendo. Non ho sposato il veganismo.  Avendo problemi di intolleranza al lattosio, scoperta poco più di un anno fa, mi sono dedicata alla preparazione di pietanze salate e dolci che non contenessero latte e i suoi derivati, dove questo ” antipatico ” zucchero è più concentrato. E’ più facile imbattersi in ricette vegane se elimini il latte animale. E devo dire che molti piatti veg, mi hanno stupito per la loro bontà. Come queste tortine al cacao, figlie della torta pazza o crazy cake, la cui ricetta per un pò è girata sui social. Mi sa che la prima volta l’ho vista su facebook, era un video condiviso dal canale youtube Home Cooking Adventure. Le tortine al cacao – ricetta vegana le prepari in 5 minuti, basta munirti di ciotola e frusta, le cuoci in 15 minuti –  ricordate sempre la prova stecchino – le mangi in pochi secondi. Nell’articolo vi lascio la ricetta delle tortine al cacao, utilizzate le stesse dosi per la crazy cake, la differenza sta nella glassa. Per le tortine ho usato della panna di soia montata, per la torta, che ha concluso con successo la prima cena tra amici nella nuova casa, è stata glassata con della ganache preparata con cioccolato fondente 100% e panna di soia.

Tortine al cacao – Ricetta vegana

per 12 tortine o una tortiera da 18 cm

Ingredienti secchi

190 gr di farina 00

30 gr di cacao

100 gr di zucchero

6 gr di lievito per dolci

una bustina di vanillina

un pizzico di sale

Ingredienti liquidi

70 gr di olio vegetale ( io ho usato l’olio di mais)

240 ml di acqua

In una ciotola miscelare tutte le polveri, unire gli ingredienti liquidi e mescolare. Versare il composto nei pirottini da muffin. Se non sono di silicone, i pirottini vanno oleati e infarinati precedentemente. Infornare a forno caldo a 180° per 15 minuti.

Montare la panna e fare dei ciuffetti della superfice delle tortine al cacao – Ricetta vegana.

Se optate per la torta, il procedimento è lo stesso. Una volta cotta, lasciate raffreddare e preparate la ganache con 100 ml di panna e 200 g di cioccolato. Nel mio caso ho usato la panna di soia Hoplà e il cioccolato fondente al 100%.

Crazy Cake con ganache al cioccolato

Tortine al cacao - Ricetta vegana Tortine al cacao - Ricetta vegana

Torta alle Prugne ricetta vegana

Torta alle prugne ricetta vegana

La Torta alle prugne ricetta vegana é il dolce che oggi vado a presentarvi.
Il mondo vegano, per me é un nuovo mondo, inesplorato. Non conosco le vere regole o tutti i prodotti da utilizzare e non, ma sto studiando. Un pó per esigenza, un pó perché intorno a me, sempre più persone hanno intolleranze e allergie varie – con questo non voglio dire che il veganesimo sia una soluzione alle intolleranze, ma bensì é uno stile di vita a cui bisogna accostarsi con serietà – c’è da dire che le ricette vegane per dolci, eliminando alimenti di origine animale, in modo particolare, per il mio caso, non comporta l’utilizzo di latte e derivati di origine animale, uova e zuccheri raffinati, permette a chi ha intolleranze di mangiare dolci buonissimi.
La Torta alle prugne ricetta vegana é un buonissimo dolce da servire sia a merenda, magari accompagnato da un buon the verde o a colazione. Io la preferisco al mattino sorseggiando una buona tazza di caffé ginseng.
Ho preso spunto per la ricetta dal blog Kitchen Bloody Kitchen.

Torta alle Prugne ricetta vegana

Ingredienti

400 g di prugne stanley

120 g di farina

100 g di zucchero di canna integrale

30 ml di olio evo

30 ml di olio di semi ( la ricetta prevede olio di riso)

110 ml di latte di riso ( la ricetta prevede latte di soia)

1 cucchiaio di maraschino ( o brandy )

1 bacca di vaniglia

5 g di lievito per dolci

Un pizzico di sale

Procedimento Tagliare le prugne in due, privarle del nocciolo e spolverarle con un cucchiaio di fecola. Rivestire la teglia con carta forno e accedere il forno per riscaldarlo. In una ciotola setacciare la farina e il lievito, unite lo zucchero, il sale e semi della bacca di vaniglia. In un altro recipiente mescolate il latte di riso con i due tipi di olio, il maraschino. Versate la miscela alle polveri e mescolate il tutto con una frusta a mano. Versare il composto nella teglia, disporre le prugne e spolverizzare con un cucchiaio di zucchero la superficie della torta. Infornare a 180° per 25 minuti.

P.S. Personalizza la torta sostituendo le prugne con la frutta che più ti piace.

Se la ricetta ti é piaciuta, lascia il tuo commento sotto la ricetta.

Segui anche la pagina
Facebook Prendili per la Gola
Twitter @nicacardinale
Instagram @PrendiliperlaGola